Emergenza Covid19: ricognizione sull’impatto sui diritti dei cittadini stranieri e le misure di tutela necessarie.

In questo periodo di emergenza ci sono delle categorie esposta a rischi specifici. Tra queste molti cittadini stranieri, esposti a una precarietà giuridica, alloggiativa, lavorativa e finanche esistenziale da anni di politiche escludenti e marginalizzanti. Quali sono i diritti di questi cittadini  messi a rischio dall’emergenza COVID-19?  Quali le iniziative da intraprendere urgentemente?
Ha provato a rispondere a queste domande Asgi, elaborando una ricognizione dei diritti a rischio per ciò che concerne le misure di accoglienza, le procedure amministrative e giudiziali, le condizioni di vita all’interno dei CPR e negli hotspot.
Un documento importante, frutto di un lavoro condiviso con altre associazioni, che si propone di ridare ad analisi e proposte in questo ambito il peso che devono avere all’interno del dibattito pubblico e nell’agenda del governo.
Il testo elaborato è un primo passo in questa direzione: il Forum aderisce con forza, invitando alla sua diffusione e a segnalare altre eventuali criticità.
Clicca qui per leggere e scaricare il testo. 

Total
66
Shares
Related Posts
Read More

Clinica legale: contaminazione, diritto e cura sul territorio

I ricercatori e le ricercatrici della Legal Clinic on Migration and Asylum dell’Università di Roma 3 sono tra le realtà territoriali che parteciperanno alla tavola rotonda all’interno del convegno Flussi di Energia che si terrà il 9 novembre. Per presentare il loro impegno, pubblichiamo alcuni estratti di un intervento tenuto dalla professoressa Enrica Rigo al convegno sull’Impresa Sociale che si è tenuto qualche settimana fa a Trieste. L’intervento di Rigo pone l’accento su alcuni temi di fondamentale importanza se si vuole osservare il diritto dell’immigrazione da una prospettiva sociale che fa dell’interazione con la persona migrante il caposaldo della relazione, anche ribaltando, laddove necessario, alcuni paradigmi del diritto positivo.