Andrea Segre intervista Agnieska Holland

Andrea Segre, regista e fondatore del Forum Per Cambiare L’Ordine delle Cose, intervista Agnieszka Holland, la regista di Green Border.

Un film durissimo e potente che inquadra la crisi migratoria attraverso le zone di confine, in questo caso quello tra Biellorussia e Polonia, nelle foreste paludose che costituiscono il cosiddetto “green border”.

Come Forum abbiamo deciso di accompagnarne la visione in sala e seguire la distribuzione di Movies Inspired e Circuito Cinema con momenti di approfondimento e dibattito in giro per l’Italia sui temi che il film tratta in relazione alle politiche europee sulle migrazioni.

SINOSSI

Tra Bielorussia e Polonia, nelle insidiose foreste paludose che costituiscono il cosiddetto “confine verde”, i rifugiati si trovano intrappolati in una crisi geopolitica cinicamente architettata dal dittatore bielorusso Aljaksandr Lukašėnko. Sono per lo più fuggitivi, provenienti dal Medio Oriente e dall’Africa, che cercano di raggiungere l’Unione Europea, attirati al confine dalla propaganda che promette un facile passaggio verso l’UE. Pedine di questa guerra sommersa, nel tentativo di provocare l’Europa, si intrecciano le vite di Julia, un’attivista di recente formazione che ha rinunciato a una confortevole esistenza, di Jan, una giovane guardia di frontiera, e di una intera famiglia siriana.

LE PROIEZIONI IN AGGIORNAMENTO SU CIRCUITO CINEMA

 

Condividi post:

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER

I più consultati

Potrebbero Interessarti
Articoli

Lamezia Terme: alcune considerazioni dopo la tappa della Road Map

Venerdì 15 marzo a Lamezia Terme, in mattinata con...

La Frontiera di Cosenza (Video e montaggio di Gianluca Palma)

Nella città calabrese, come in tante altre città italiane,...

Social Forum dell’Abitare: dal 18 al 20 aprile a Bologna per il diritto alla casa e all’abitare

Il diritto all'abitare sarà al centro di una tre...