Flussi di energia. Incontro pubblico e tavola rotonda

FLUSSI DI ENERGIA – Come liberare flussi di migrazione regolare

ROMA, 9 NOVEMBRE  DALLE 14.00 ALLE 19.00

Sala della Protomoteca – Musei Capitolini – Campidoglio, 00186 Roma RM

Siamo convinti che esista una energia positiva sottesa alle migrazioni internazionali che, in quanto tale, dovrà essere liberata, perché si tratta di un movimento esistenziale, innato, naturale, necessario.

Il convegno tavola/rotonda promosso dall’Assessorato alle politiche sociali di Roma Capitale, ed organizzato dal Forum Per Cambiare l’Ordine delle Cose, con la partecipazione della campagna Ero Straniero, nasce da questa consapevolezza: dall’urgenza di pretendere che le persone possano muoversi e viaggiare liberamente, per lavoro, per studio, per realizzare i propri progetti di vita. Dalla considerazione dei limiti attuali, ma anche dal riconoscimento delle potenziali opportunità rappresentate da una gestione dei flussi razionale e a lungo termine. 

L’evento si terrà nella Sala Protomoteca del Campidoglio a partire dalle ore 14.00 e si strutturerà in due momenti diversi ma complementari tra di loro.

PRIMA PARTE: INTRODUZIONE dalle 14.00 alle 16.00

Si aprirà con gli interventi introduttivi di due accademici: Luca Di Sciullo, presidente del Centro Studi Idos e Maurizio Ambrosini, sociologo esperto in migrazioni dell’Università Statale di Milano. Poi, moderati dal giornalista di Radio2/Caterpillar, Massimo Cirri, spazio alle testimonianze di Ibrahim Diabate, mediatore culturale a Rosarno per Mediterranean Hope, il programma migranti e rifugiati della Federazione delle chiese evangeliche in Italia, di Giulia Capitani della Campagna Ero Straniero, Souhayla Saab del progetto Yalla Study Project e di Roberto Renino dell’associazione Amel Italia (Libano). 

La prima parte dell’incontro sarà conclusa dalla performance dell’attore Andrea Pennacchi (Propaganda Live). 

PAUSA CAFFÈ dalle 16.00 alle 16.20

Al termine della performance si potrà fare una pausa di circa 20 minuti durante la quale si potrà anche accedere alla adiacente Sala Busti dove verrà offerto un caffè.N.B: l’accesso alla sala busti verrà consentito ad un massimo di 20 persone per volta.

SECONDA PARTE TAVOLA ROTONDA dalle 16.20 alle 19.00

La seconda parte si aprirà con l’estratto di Trieste è Bella di Notte – il nuovo film di Andrea Segre, Stefano Collizzolli e Matteo Calore sulla rotta balcanica – che uscirà nei prossimi mesi. Al termine comincerà la tavola rotonda moderata da Giulia Presutti, giornalista di Report e di Agorà Rai, autrice di un lavoro sulla tratta di migranti a Roma che le è valso il premio Morrione. Dopo l’introduzione dei lavori affidati al giurista del Forum, Gianfranco Schiavone, sono previsti gli interventi della Campagna Ero Straniero e i contributi dell’Assessora alle politiche sociali di Roma Capitale, Barbara Funari. Più in generale, si aprirà il confronto pubblico, la tavola rotonda tra le organizzazioni della società civile che proprio in questi giorni hanno manifestato la propria disponibilità ad intervenire, ed alcuni deputati di maggioranza e opposizione, tra i quali hanno già dato l’adesione: Paolo Ciani, Matteo Mauri, Riccardo Magi e d Elly Schlein, Giuseppe De Cristofaro, della coordinatrice dell’Ufficio Diritti LGBT+ di Roma Capitale, Marilena Grassadonia e di rappresentanti dei sindacati, delle organizzazioni datoriali e dei ministeri del Lavoro, degli Affari Esteri e degli Interni ancora da confermare. 

Dopo la campagna elettorale condotta dal basso che ci ha visto protagonisti alla fine dell’estate e in cui abbiamo lanciato il Manifesto Priorità”, chiedendo alle forze politiche, tra le altre cose, di impegnarsi per il superamento dell’attuale Legge Bossi-Fini; la costruzione di una politica di ingressi che salvaguardi il diritto alla mobilità per lavoro e studio; la riforma del sistema di accoglienza; una legge sulla cittadinanza ispirata al principio dello ius soli, il Forum Per Cambiare le Cose, dunque, prende ancora una volta parola. 

Come liberare flussi di energia, cioè di immigrazione regolare? Come garantire il diritto alla mobilità delle persone e immaginare modi sicuri e regolari per attraversare confini e frontiere? Come programmare e gestire i flussi migratori per lavoro e studio per poter garantire tutele e dignità a chi arriva in Italia e per andare incontro ai fabbisogni odierni del mercato del lavoro? Come proteggere la sicurezza delle persone e dei paesi di transito e di approdo permettendo così la regolarità dei viaggi? E, infine, come garantire il diritto alla fuga e all’accoglienza di chi è costretto a partire dal proprio paese, senza che il sistema venga intasato da chi non ha interesse alla protezione internazionale? 

È a partire da questi quesiti, continuando “a camminare domandando” in un contesto come quello attuale caratterizzato da violazioni di norme costituzionali e mancato rispetto di diritti umani fondamentali, a più livelli, che sentiamo l’urgenza di discutere proposte che sono il frutto di un continuo ascolto e confronto con attivisti, esperti, operatori, con tutti coloro che in questi ultimi anni hanno svolto un ruolo di supplenza rispetto alle carenze di un sistema che ha considerato gli stranieri, nella migliore delle ipotesi, come vittime da tutelare, quasi mai come protagonisti delle loro stesse vite.

Per questo, vogliamo dare voce e spazio a tutte quelle persone, realtà e associazioni che sul territorio hanno storie di flussi da raccontare, invitando a scrivere a comunicazione@percambiarelordinedellecose.eu.  

A ciascun partecipante sarà distribuita gratuitamente una copia del Dossier Statistico Immigrazione 2022 grazie al sostegno dei fondi Otto per Mille della Tavola Valdese e dell’Istituto di Studi Politici “S. Pio V”

Il Forum Per Cambiare l’Ordine delle Cose è realizzato con il contributo di Open Society

Condividi post:

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER

I più consultati

Potrebbero Interessarti
Articoli

Approda a L’Aquila la Road Map per il diritto d’asilo e la libertà di movimento

Tra marzo e aprile tre incontri sul territorio e...

Andrea Segre intervista Agnieska Holland

https://youtu.be/RyALtx0tHMs?si=LFOAbF03YT0wejJY Andrea Segre, regista e fondatore del Forum Per Cambiare...

GREEN BORDER di Agnieszka Holland al cinema | Nasce la collaborazione con il Forum Per Cambiare l’Ordine delle Cose

Agnieszka Holland presenta GREEN BORDER Mercoledì 14 febbraio – ore...