Tag / coronavirus

    Loading posts...
  • Amantea: razzismo, pregiudizio, mancanza di tutele. Hai #Visto Abbas?

    Un regolare permesso di soggiorno. Una permanenza pluriennale in Italia. Eppure Abbas Mian Nadeem si trova chiuso in uno dei capannoni, dalle condizioni invivibili, adibiti a strutture per le quarantene, adiacenti il CARA di Isola Capo Rizzuto. Perché? Se lo chiede anche lui, e non trova una risposta. Come non la trovano i membri del Guarimba Film Festival di Amantea,…

  • Brindisi: solidarietà e diritti. La costruzione di una società inclusiva ai tempi del Coronavirus

    L’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha inasprito problematiche esistenti da anni in vari ambiti e su tutto il territorio nazionale. Tra queste le condizioni dell’accoglienza ai cittadini migranti: un sistema che dovrebbe essere diffuso, basato sui piccoli numeri e sul sostegno all’autodeterminazione, e che invece predilige l’emergenzialità e i grandi centri, in cui i percorsi individuali vengono indeboliti e compromessi…

  • NO SANATORIE A SCADENZA, MA RESPONSABILITA’  A LUNGO TERMINE

    La proposta del Governo di dare permessi di 6 mesi e solo per alcune categorie di lavoratori è insufficiente, iniqua e di difficile applicabilità. Chiediamo una vera assunzione di responsabilità: permessi di lavoro o ricerca lavoro per chiunque fosse in Italia prima del 29 febbraio e l’apertura di vie regolari e sicure per evitare di continuare a creare “vite illegali”.…

  • Sostegni economici erogati dai comuni: attenzione alle discriminazioni!

    Il Forum per cambiare l’ordine delle cose aderisce all’appello lanciato da Asgi contro la pratica messa in atto da alcuni Comuni, che stanno escludendo i cittadini stranieri dagli interventi straordinari deliberati dal governo (ordinanza n.658 del 29.3.2020 pubblicata in GU il 30.3.2020) per incrementare il fondo di solidarietà comunale e contrastare le situazioni di bisogno createsi a seguito dell’emergenza. “Gli…

  • #iorestoacasa:  riflessioni e testimonianze dall’accoglienza 

    Il Covid19 ci costringe a cambiare abitudini. Siamo invitati a restare a casa, a evitare i contatti interpersonali, a rispettare norme igieniche e comportamentali per il bene di tutti. Ma cosa succede quando si vive in un centro? Quando le misure sollecitate mal si coniugano con spazi personali già ridotti? E qual’è il concetto di ‘casa’, per le tante persone…