D’amico, CSA Ex Canapificio: ‘Regolarizzazione occasione persa, ora si punti sull’abrogazione dei decreti sicurezza’

Con Domenica D’Amico del CSA Ex Canapificio di Caserta, membro del Forum per cambiare l’ordine delle cose, facciamo il punto sull’occasione persa rappresentata dalla misura di regolarizzazione prevista dal DL Rilancio. “Siamo delusi dal fatto che gli emendamenti proposti non sono stati accettati”, afferma D’Amico, sottolineando che anche l’obiettivo principale, ossia far emergere chi lavora nell’agricoltura e nell’assistenza domestica, non è stato raggiunto a causa dei troppi paletti imposti dal provvedimento.
Una situazione che si somma ai decreti sicurezza, che hanno smantellato lo Sprar e cancellato la protezione umanitaria, gettando nell’irregolarità migliaia di persone. “Ma non finisce qui”, dice D’Amico: e lo confermiamo.
Continueremo come Forum per cambiare l’ordine delle cose, insieme a tutte le realtà con cui stiamo intrecciando il nostro percorso, a chiedere:

  • un permesso di soggiorno per ricerca lavoro
  • il cambiamento delle vie di accesso, che preveda la possibilità di entrare in Italia in modo regolare e sicuro
  • il ripristino della protezione umanitaria 
  • un sistema di accoglienza unico e omogeneo sul territorio nazionale, che metta al centro i comuni