Tag / Ex Canapificio

    Loading posts...
  • Caserta: centinaia di persone al presidio ‘Lasciateci respirare’. Il sindaco ignora le richieste.

    Lasciateci respirare: con questo slogan moltissime persone sono scese in piazza a Caserta venerdì 26, sollecitando un incontro con il sindaco Carlo Marino. Le richieste principali della rete Caserta Solidale e delle realtà che ne fanno parte erano l’indicazione di tempi certi per l’approvazione del Patto di Collaborazione per la Casa del Sociale e per la fruizione da parte della…

  • “Ci vuole una regolarizzazione vera”, perché quella prevista dal decreto Rilancio “pone così tanti ostacoli e paletti che lascia scoperti tantissimi migranti, alcuni sono sul nostro territorio quasi da un decennio”. Così Mimma D’Amico del CSA Ex Canapificio di Caserta, che aderisce al Forum per cambiare l’ordine delle cose. Secondo D’Amico, le importanti correzioni che si stanno votando in commissione…

  • #iorestoacasa: Caserta e Castel Volturno si mobilitano

    “Allo scopo di svolgere i nostri servizi in modo ancora più efficiente, si chiede l’adesione al coordinamento istituzionale, col quale siamo disponibili da subito a condividere prassi e metodologie per lo svolgimento delle attività”, si legge nella lettera inviata a Comune, Regione e Prefetto. 

  • Il Forum partecipa alle mobilitazioni indette dal Tavolo Asilo per un’accoglienza dignitosa

    Le mobilitazioni davanti alle prefetture hanno chiesto al governo l’immediato ritiro delle circolari che si basano su una interpretazione erronea e illegittima del primo decreto sicurezza, di cui peraltro da tempo il terzo settore chiede l’abolizione.
    L’8 e il 9 febbraio ci incontreremo a Roma, per parlare di questa situazione, mettere a confronto esperienze di lotta, aiuto e accoglienza dal basso, e unirci nel cambiare l’ordine delle cose!

  • Caserta, l’Ex Canapificio va riaperto: è un modello di inclusione sociale

    L’esperienza del centro sociale ha insegnato a tutti noi quanto il silenzio e la solitudine non risolvano i problemi, e come l’unità sia invece la nostra forza più grande. Perciò SIAMO TUTTE/I IL CENTRO SOCIALE! Info 3316520156 / 3661403238

  • Solidarietà all’Ex Canapificio di Caserta. Non basta un sigillo!

    Stamani i carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta hanno posto sequestro, su ordine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, il capannone che ospita il centro sociale ex Canapificio, l’associazione che appunto gestisce lo Sprar. Il provvedimento è stato emesso per “riscontrate carenze strutturali nell’immobile”.

  • Solidarietà agli amici e amiche italiane e migranti dello Sprar di Caserta

    Il metodo lo conosciamo già, è quello applicato a Riace e al suo sindaco, Mimmo Lucano. Le ragioni le conosciamo pure quelle: intimidire chi sulla integrazione delle persone migranti ci lavora da tempo con cognizione di causa e forte senso della realtà, al punto che ormai è riuscito a mettere in campo processi e vertenze che mescolano le carte,  abbattono…